E-commerce: il 2015 è un anno da record per le vendite online nel periodo natalizio

No Comments

Crisi economica, riduzione del potere di acquisto, calo dei consumi: tutti problemi che negli ultimi anni hanno ampiamente fatto sentire il proprio peso sull’economia reale, ma che non sono riusciti a scalfire la solida e costante crescita dell’e-commerce. Anche in piena bufera da crisi economica le vendite online hanno sempre goduto di ottima salute e, visto che da qualche tempo gli indicatori segnalavano l’uscita dalla fase di recessione, c’era da attendersi una nuova impennata.

E così, in effetti, è stato: i dati raccolti e divulgati dal consorzio Netcomm sull’andamento dell’e-commerce nel periodo natalizio appena conclusosi ci parlano di un vero e proprio boom. Mai come nel 2015 i regali sono stati comprati online: si stima che oltre 10 milioni di persone, ovvero più di un italiano su sei, abbiano effettuato acquisti su internet spendendo complessivamente 3 miliardi di euro (+28% rispetto al 2014, che già aveva fatto segnare il +21% rispetto all’anno precedente).

Disegno di tablet con e-commerce in impennataL’e-commerce sembra essere un treno in corsa inarrestabile su cui sempre più persone salgono alla ricerca di buoni affari e, al tempo stesso, per beneficiare della comodità di poter scegliere e acquistare i prodotti di proprio interesse senza nemmeno dover uscire di casa.

Per quanto riguarda nello specifico l’ultimo Natale, secondo un report a cura di Coldiretti tra le categorie merceologiche più richieste hanno conquistato i primi tre gradini del podio gli oggetti di arredo e artigianato (+13% rispetto al 2014, con una netta prevalenza del Made in Italy), le specialità alimentari (cresciute in un anno del +10%) e l’accessoristica; seguono poi altre gettonate categorie come capi di abbigliamento, viaggi, elettronica di consumo e libri, solo per citarne alcune.

Alla luce di questi nuovi successi non si può che prendere coscienza del fatto che l’e-commerce sia diventato un elemento integrante delle preferenze di acquisto degli italiani. Ma quali sono i fattori che decretano il successo di una piattaforma online per gli acquisti, a cui di conseguenza i venditori dovrebbero prestare particolare attenzione? Fra i trend in crescita troviamo, secondo uno studio congiunto a cura di UPS e ComScore, l’incremento delle alternative disponibili, la convenienza economica di prodotti (e spedizioni) e la possibilità di trasferire le proprie esperienze d’acquisto tra sito web e negozio fisico, e viceversa.

Author: Zenzero Comunicazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>