Il pulsante +1 di Google: non solo un bottone social ma un elemento cardine del posizionamento

No Comments

google-bottone-più-1

Parliamo di bottoni. Questa fase dell’era di internet può essere forse definita proprio come quella dei “bottoni”. C’è il bottone con l’uccellino per inviare prontamente un nuovo tweet, c’è l’ormai celebre bottone “mi piace” di facebook, che ha dato vita ad un uso sociale universale talmente diffuso da poter essere forse paragonato all’uso comune del lavarsi la faccia ogni mattina, e ora “+1”, il tasto di Google, dove forse con +1 si vuole intendere che adesso c’è un altro pulsante in più in giro per il web, o che magari è il primo di questi a rivoluzionare le dinamiche della navigazione.

Per capirlo sarà forse il caso di analizzare nella fattispecie cosa comporta cliccare sul tasto +1. Ebbene, cliccare su tale bottone significa poter rendere pubblico a tutta la comunità con un account google, che trovo interessante quella pagina web in cui il pulsante è inserito. Una casella apposita sull’home page del mio account google, resa pubblica o meno, mette in elenco tutti i +1 cliccati e se sono iscritto a Google Plus posso in tempo reale segnalarlo alla cerchia che preferisco e dare inizio a una conversazione a riguardo, generando così, da un semplice click, tutta un’attività sociale basata su qualcosa che mi ha colpito.

Ma quali vantaggi ottiene chi quel tasto lo ha installato sul proprio sito o su un blog? Di sapere tramite Google Web master Tools, Google Analytics e Google Adwords, quali contenuti hanno generato attività relative al tasto +1, da dove giungono gli utenti che hanno cliccato, che età hanno, di che sesso sono e la percentuale di click in relazione al numero di volte che il tasto è stato visualizzato.

Ma cosa ben più importante, riguarda il ragionamento che il motore di ricerca compie su quei click, e cioè  che se svariati utenti hanno cliccato il tasto relativo a un dato contenuto, quel contenuto piace ed è per loro utile, e se ciò è vero per un certo numero di gente allora è possibile che piaccia e sia utile a molta altra gente. E se anche questo è vero, è dunque necessario che più utenti possibili riescano ad accedere a quel contenuto, il che significa che la pagina, o il sito contenente tale contenuto dovrà essere reso più visibile nei risultati delle ricerche ad esso pertinenti.

Da ciò si può concludere che +1 non è semplicemente un pulsante in più, o un voto in più, ma sta per “primo”, il primo tasto che influenzerà incisivamente il posizionamento di un sito in base alla valutazione degli utenti. Sarà davvero così? La risposta purtroppo potrà darcela solo il tempo.

Author: Zenzero Comunicazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>