Fare business con Foursquare e gli altri servizi Location Based: il successo della geolocalizzazione

2 Comments

foursquare

A chi ha un profilo su Facebook o su Twitter, sarà capitato sicuramente di leggere alcuni status e aggiornamenti un po’ particolari da parte dei contatti, che comunicano sui social network il luogo in cui si trovano. Stanno semplicemente usando servizi di geolocalizzazione, tramite cellulari o smartphone, che in poco tempo hanno conquistato numerosi utenti in Italia. Tra i più apprezzati c’è Foursquare, che permette di eseguire un check-in della posizione geografica, aggiornando così la cerchia di amici sugli spostamenti, i negozi visitati e i luoghi che ospitano eventi a cui si sta partecipando.

E’ un modo per coinvolgere altri utenti che si trovano nella stessa città e magari nello stesso posto, e aumentare così il numero di amici. Foursquare, poi, offre la possibilità di giocare proprio grazie al numero di aggiornamenti in grado di eseguire durante la giornata: più check in si fanno e più badge si ottengono. I badge sono una sorta di medaglia che indica appunto il grado di attività e la popolarità di un utente all’interno del social network. Ma l’obiettivo più importante è diventare major, ovvero sindaco di un luogo, titolo raggiungibile solo effettuando un certo numero di ingressi in un determinato posto.

Il successo di Foursquare è dovuto soprattutto all’aumento dell’utilizzo di internet sui telefoni cellulari: tutti possono collegarsi alla rete, visitare siti web e accedere a qualunque tipo di informazione. E, di conseguenza, è possibile anche aggiornare i social network a cui si è iscritti in qualsiasi momento. Questa rivoluzione ha portato alla nascita di vari servizi di Location Based come Gowalla e Facebook Places, tramite i quali è sempre più facile e veloce far sapere la vostra posizione in tempo reale.

Oltre all’aspetto social e ludico, però, bisogna tenere conto anche del business che ruota attorno a questo genere di servizi. Le aziende, le attività commerciali e i brand, infatti, hanno capito le potenzialità offerte dai check-in nei negozi, nei ristoranti, nei bar o negli hotel e hanno deciso di sfruttare questa opportunità creando una vera e propria fidelizzazione con il cliente. Ad esempio, a chi effettua più aggiornamenti è possibile offrire sconti, promozioni, gadget, consumazioni gratuite e altri servizi che mettono sempre più al centro del business il consumatore.

Utilizzando i servizi di geolocalizzazione, l’utente può anche scrivere recensioni, lasciare commenti e opinioni sui luoghi con cui entra in contatto, e questo porta inevitabilmente ad accrescere – in caso di giudizi positivi – la reputazione di quella attività commerciale.

La visibilità di un’azienda aumenta e la popolarità che si può raggiungere permette di creare un networking forte e riconoscibile grazie alla condivisione.

In conclusione, possiamo affermare che queste applicazioni risultano estremamente vantaggiose per le aziende, in quanto gli aggiornamenti in tempo reale permettono opportunità di promozione del marchio, ma anche per i visitatori ai quali sono indirizzate campagne pubblicitarie personalizzate e promozioni di ogni tipo.

Author: Zenzero Comunicazione

2 comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>