Social network, tendenze per il 2016

No Comments

Quando si parla di social network il pensiero della maggior parte delle persone non può che correre a Facebook, la piattaforma di gran lunga più utilizzata al mondo.

Secondo gli ultimi dati il social network, coi suoi quasi 1.59 miliardi di utenti attivi ogni mese, letteralmente spazza via la concorrenza nella maggior parte dei paesi del mondo: dei 137 analizzati, in 129 è Facebook il più utilizzato – tra i pochi paesi in cui la piattaforma creata da Mark Zuckerberg non detiene il primato troviamo Cina e Russia, ma per motivi App social su un telefonoprettamente geopolitici (fonti: Statista; Alexa). Quanto a numeri assoluti il secondo posto è detenuto da Twitter con più di 320 milioni di persone; seguono i due social network cinesi Qzone e Weibo, rispettivamente con oltre 500 e quasi 200 milioni di utenti attivi (fonti: Twitter; Tencent; The Next Web), più distaccati troviamo LinkedIn, Google+, Tumblr e Instagram.

Anche per quanto riguarda nello specifico la situazione italiana, la classifica dei social network è dominata da Facebook che conta più di 28 milioni di utenti attivi (fonte: Vincos); la stragrande maggioranza di essi accede tramite mobile alla piattaforma e i numeri sono in progressivo aumento. Una curiosità: la città italiana che detiene il maggior numero di iscritti, pari a 2,5 milioni, è la capitale (fonte: Centro Studi Social Network Economy di Confcommercio Roma).

Numeri in crescita anche per LinkedIn, il social network professionale per eccellenza, che oggi conta su 8 milioni di utenti in Italia e che rappresenta uno strumento indispensabile per chi cerca e offre lavoro. Ma non solo: stando alle ultime rilevazioni, solo il 20% degli utenti iscritti è all’effettiva ricerca di un nuovo impiego. La restante parte tende sempre più a utilizzare LinkedIn per attività social e di networking (fonte: engage.it).

differenziazione Social NetworksTwitter, la celebre piattaforma di microblogging, può contare oggi su 8 milioni di utenti iscritti di cui 4,7 accedono su base mensile. Nonostante il calo in termini numerici che si registra da qualche tempo a questa parte, Twitter continua a fregiarsi di numeri importanti e di una base fedele di utilizzatori: di essi il 67% fa un utilizzo quotidiano del social network e il 46% effettua l’accesso più di una volta al giorno; 8 utenti su 10 utilizzano Twitter da dispositivi mobili e l’83% segue aziende o brand (fonte: Il Sole 24 Ore).

Numeri in crescita anche per Tumblr: gli utenti unici mensili di questo social network sono all’incirca 8 milioni, di cui quasi 8 su 10 effettuano l’accesso tramite app. Ogni giorno un milione di nuovi post vengono inseriti su Tumblr, il che rende la piattaforma piuttosto attiva e dinamica (fonte: Yahoo). Anche Instagram sta andando piuttosto bene, coi suoi 7 milioni di utenti circa che aumentano progressivamente (fonte: Audiweb by Nielsen).

I numeri di assoluto rilievo che riguardano gli utenti dei social network nel nostro paese, e le relative tendenze di utilizzo, non solo ci ricordano come gli italiani siano sempre più “social” nel loro tempo libero ma anche le potenzialità che queste piattaforme rivestono a livello di comunicazione aziendale, brand awareness e opportunità di business. Una dimostrazione? La costante diffusione ed evoluzione della figura professionale specializzata del social media manager, che si occupa della comunicazione attraverso i social network.

Author: Zenzero Comunicazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>